lunedì 25 maggio 2015

Cheesecake agli Oreo!


O per meglio dire, doppia cheesecake agli oreo su brownie al cioccolato! Ultimamente mi sono appassionata a questi desserts composti da torte sovrapposte. Sono scenografici anche quando li tagli, per non parlare del fatto che sono sublimi al palato! Vi lascio la ricetta, semplicissima in realtà. Basta fare le tre torte, sovrapporle alternandole e ricoprendo il tutto con una buonissima ganache al cioccolato!


PRIMA TORTA - BROWNIES:
Ingredienti:
200 gr di cioccolato fondente
175 gr di burro
2 cucchiai di cacao amaro
mezza bustina di lievito vanigliato
120 gr di farina
50 gr di nocciole (facoltative)
un pizzico di sale
2 uova
120 gr di zucchero

Procedimento:
Far sciogliere il cioccolato a bagno maria con il burro ed il cacao oppure mettete tutto in una ciotola per due minuti al microonde (io lo sciolgo sempre così il cioccolato e viene benissimo).
Nel frattempo montare le uova con lo zucchero, quando il composto sarà soffice e spumoso unire il composto di burro, cioccolato e cacao, e mescolare bene, unire la farina setacciata con il lievito e se vi piacciono, le nocciole tritate grossolanamente.
Versare in una tortiera con l'anello apribile rivestita di carta forno o imburrata e infarinata, e mettere in forno 160 gradi per una quarantina di minuti.

SECONDA TORTA - CHEESECAKE AGLI OREO:
Ingredienti:
900 gr di Philadelphia
200 gr di zucchero
vaniglia
un vasetto di panna acida da 180 ml
4 uova
8 biscotti Oreo

Procedimento:
Mescolare con la frusta il formaggio, lo zucchero e la vaniglia. Aggiungere la panna acida e le uova, uno alla volta, fino ad amalgamare bene il tutto. Aggiungere gli Oreo spezzettati e versare il composto in una tortiera con cerchio apribile rivestita di carta forno ( vi consiglio di rivestire prima i bordi e poi il fondo, separatamente, in modo da non far venire grinze nella torta). Cuocere per un ora a 160°C. Fare raffreddare e mettere in frigo per almeno 4 ore.

TERZA TORTA - NO BAKE CHEESECAKE AGLI OREO:
Ingredienti

per la base:
220 gr di biscotti Oreo
100 gr di burro

Tritate i biscotti ed unire il burro fuso. Versare il composto così ottenuto come base di una tortiera con cerchio apribile rivestita di carta forno. Mettere in frigo.

per la torta:
500 gr di Philadelphia
200 ml di panna da montare
12 gr di colla di pesce
due cucchiai di latte
100 gr di zucchero a velo
vaniglia
80 gr di Oreo sbriciolati più quelli (circa 12) che vi serviranno per la decorazione finale.

Procedimento:
far ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda. Montare la panna a neve ben ferma.
In una ciotola frullare il Philadelphia con lo zucchero a velo e la vaniglia. Unite il composto alla panna montata ed amalgamare bene il tutto.
Strizzate bene la colla di pesce ammorbidita e mettetela in un pentolino con due cucchiai di latte, fate sciogliere completamente la colla di pesce ed amalgamare al composto di formaggio e panna.
Aggiungere al composto 80 gr di biscottini a pezzettini o sbriciolati, e versare nella tortiera con la base di biscotti che avevate messo a raffreddare. Lasciate in frigo per almeno 6 ore.

Per la ganache al cioccolato:

500 gr di panna
500 gr di cioccolato al latte

Scaldate la panna in un pentolino, prima che raggiunga il bollore unite il cioccolato tagliato finissimo. Mescolare bene fino al completo scioglimento del cioccolato ottenendo una crema marroncina.
Lasciare raffreddare, mettere in frigo fino al momento dell'assemblaggio della torta. Una volta fredda montare con la frusta fino ad ottenere un composto spumoso (ve ne avanzerà un po' ma a me piace stare abbondante... non c'è niente di più antipatico di non aver abbastanza crema per decorare una torta).

ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA:
Mettere su un bel piatto o su una bella alzatina il brownies, aggiungere uno strato di ganache al cioccolato e
la cheesecake aglio Oreo che avete cotto in forno; mettere un altro strato di ganache al cioccolato ed infine la cheesecake senza cottura. Ricoprire tutta la torta con la ganache, decorando a piacere con sbuffetti di ganache ed Oreo!


Un piacere da concedersi raramente, ma ne vale la pena!
Un bacione a tutti,
Etta

venerdì 15 maggio 2015

L'eleganza di un fiore.

Allium.


Dio solo sa quanto io ami cipolla, aglio, scalogno, e tutta la grande famiglia delle Liliacee! Non so resistere ad un cipollotto di Tropea, poi vado giù di mentine e mia cugina dice che è come mettere un cerotto in una gamba di legno, ha ragione ma è più forte di me!
Esistono varietà di aglio che non sono tanto interessanti in cucina ma che in primavera ci regalano dei meravigliosi fiori globosi!




E' un fiore che difficilmente manca nei giardini inglesi, magari alternato a salvia, lavanda e campanule, creando un insieme di forme e colori unici, come nell'immagine qui sotto.


img via Pinterest

Elegantissimo anche ritratto in questo acquerello, se lo volete stampare lo potete scaricare cliccando qui.

img via Wikipedia
I bulbi si piantano ad ottobre, quando non sono ancora arrivate le gelate ed il terreno è ancora facile da lavorare. Assicuratevi di posizionarli in pieno sole, ad una profondità pari circa a due volte il loro diametro, e vedrete, saranno una garanzia anche per i giardinieri più inesperti!

Un abbraccio a tutti!

Etta


giovedì 7 maggio 2015

Luci e design.

http://www.lampcommerce.com/it/catalogue/brands/louis-poulsen/lc-shutters-sospensione
Buongiorno a tutti!
Stamattina ero alla ricerca di un lampadario a sospensione per illuminare la zona del soppalco, durante il giorno non ho problemi, con tutte quelle vetrate di sole ne entra a volontà; quando cala la notte invece la luce è molto soffusa e tenue, troppo per i miei gusti. Vorrei non solo avere più luce ma al tempo stesso avere anche un tocco di design. Sul sito Lampcommerce ho trovato delle sospensioni meravigliose e non solo! Mi sono innamorata di lampadari come quello che vedete nell'immagine qui sopra, non è bellissimo?
http://www.lampcommerce.com/it/catalogue/brands/artemide/nur-1618-sospensione (Progetto by Foley&Cox)
A volte basta cambiare anche solo un vecchio lampadario che la stanza assume tutto un altro aspetto!
Nella mia lista delle cose da fare c'è quella di rinnovare i lampadari che ho in sala ed in cucina, me li porto dietro dall'appartamento in cui vivevo prima, e li ho tenuti per comodità ma mi piacerebbe mettere una sospensione come quelle qui sopra nella mia cucina, ha una linea pulita e moderna e darebbe un tocco di freschezza!
http://www.lampcommerce.com/it/catalogue/brands/moooi/random-light-sospensione


Ci sono pezzi di design che ben si sposano sia con un ambiente classico sia con ambiente più moderno, veri e propri elementi d'arredo che aggiungono eleganza ai nostri ambienti.

http://www.lampcommerce.com/it/catalogue/brands/moooi/paper-chandelier-sospensione
Se siete curiosi di vedere questo paradiso di lampadari, appliques, lampade da terra e chi più ne ha più ne metta, o state cercando la sospensione giusta per voi, vi consiglio di fare una visitina al sito di www.lampcommerce.com ! Voi che soluzione mi consigliate?

lunedì 20 aprile 2015

Luce.


        L'aria pungente del mattino.
          Il cinguettio degli uccellini ed il fruscio delle foglie mosse dal vento.
          Profumo di fresco e di te.
          Luce.
          Bentornata primavera!




Mi siete mancati.

Etta

mercoledì 24 dicembre 2014

La magia del Natale...

Un'altra giornata di festa sta per terminare e nell'aria c'è ancora quel velo di magia del Natale che ci avvolge come per farci scordare tutti i guai. Vorrei che questi momenti non finissero mai! Vi auguro di passare queste feste con le persone che più amate!




Love

Etta

lunedì 22 dicembre 2014

La torta... nella torta!


Buongiorno a tutti! Ormai ci siamo! Mancano solo due giorni a Natale... e i regali sono quasi tutti sotto l'albero! Quest'anno saranno regali fatti in casa con amore (taaaaanto amore) ... ed è sempre con tanto amore che vi lascio la ricettina di un dolce super goloso, una torta nella torta. Una cheesecake e torta di carote unite per creare tre strati di puro godimento! 

TORTA ALLE CAROTE E CHEESECAKE

Il giorno prima preparate le due torte, per quella di carote potete usare la ricetta di Laurel Evans tratta dal libro "Buon appetito America" che io adoro, qui la trovate leggermente rivisitata (io non metto la noce moscata e i chiodi di garofano)

Ingredienti:

350 g di farina
1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino e mezzo di cannella
mezzo cucchiaino di sale
400 g di carote grattugiate
300 g di zucchero
100 g di zucchero bruno
4 uova 
350 ml di olio vegetale

Panna montata per decorare (il giorno dopo)

Preparazione: 

Scaldate il forno a 170°.
Mescolate in una ciotola capiente la farina, il lievito, il bicarbonato di sodio, la cannella, ed il sale. Mettete da parte.
Lavorate con la frusta elettrica i due tipi di zucchero con le uova finché il composto diventa uniforme e spumoso. Continuate a sbattere versando l’olio a filo finché il composto è chiaro e ben amalgamato.
Incorporate le carote ed il composto con la farina finché il composto non è omogeneo.
Versate nella teglia con cerchio apribile, imburrata e infarinata, cuocete finché infilzando uno stecchino ne esce pulito, per circa 35/40 minuti. Toglietela dal forno e quando si è raffreddata avvolgetela con la pellicola trasparente e mettetela in frigo.

Preparate ora la glassa al formaggio che servirà sia per farcire i due strati di torta di carote sia da legante tra i vari strati:

GLASSA AL FORMAGGIO:
ingredienti:
225 g di Philadelphia
50 g di burro morbido
100 g di zucchero a velo

Frullate il Philadelphia ed il burro fino ad amalgamarli.
unite lo zucchero e frullate finché il composto non è liscio.
Mettete in frigo chiuso bene in un recipiente.

Ora procedete con la cheesecake, io uso una ricetta che ho trovato anni fa in una vecchia guida del Touring Club Italiano di New York.

Ingredienti:

200 g di zucchero
3 cucchiai da minestra di Maizena
730 g di Philadelphia
2 uova
10 cl di panna da cucina
un pizzico di vaniglia
scorza d'arancia grattugiata

per la base:
90 g di burro
250 g di biscotti secchi (oswego o digestive)

Procedimento:

Per preparare la base, sbirciolare i biscotti secchi (io li trito nel mixer) e mescolarli con il burro precedentemente fatto fondere. Disporre il tutto in uno stampo con cerchio apribile, dopo aver disposto sulla base un cerchio di carta forno, schiacciando con il fondi di un bicchiere per creare una base alta circa 1 cm, conservare in frigorifero per circa una mezzoretta.
Mescolare zucchero e maizena ed incorporare le uova intere, sbattere per qualche minuto con la frusta elettrica; aggiungere al composto il philadelphia poco per volta, incorporare panna, vaniglia e la scorza d'arancia grattugiata, mescolate bene gli ingredienti.
Versare il composto nello stampo e cuocere per 45 minuti nel forno a 180°C.
Una volta cotta, laciatela raffreddare e mettetela in frigo.

Il giorno dopo si procede con l'assemblaggio della torta. Tagliate la torta di carote in modo da ottenere due torte un po' più basse. Farcite ognuna con la glassa al formaggio.
Mettete una di queste tortine farcite come base per il nostro dolce, spalmate la glassa al formaggio ed adagiatevi sopra la cheesecake, spalmate di nuovo con la glassa al formaggio e chiudete con un ultimo strato di torta alle carote farcita.

Decorare il dolce con la panna montata fresca.

Un consiglio che vi do è quello di dividere direttamente l'impasto della torta di carote in due tortiere di diametro 18/20 con il cerchio apribile, in modo da farcirle separatamente; e mi raccomando cuocete la cheesecake nello stesso stampo dove avete cotto la torta di carote per far sì che le torte siano tutte perfettamente uguali.



Io ne ho fatte addirittura due di queste torte lo scorso week end (ho semplicemente raddoppiato le dosi), una in occasione del compleanno del mio Jo che ha compiuto ben quattordici anni, e una per una cenetta natalizia con i nostri amici e la mia cuginetta bellissima che finalmente ci è venuta a trovare da Londra; è sempre un emozione riabbracciarla!



Un bacione a tutti voi!
Etta

giovedì 11 dicembre 2014

Quell' atmosfera...

 

Ricordo che da bambina, quando si avvicinava questo periodo dell'anno, la mamma faceva suonare il trentatré giri del coro dell' Antoniano di Natale, e faceva il presepe... si creava un' atmosfera meravigliosa e noi piccoli guardavamo incantati quello che si trasformava in un piccolo mondo che prendeva vita, si perché il suo è un presepe magico!
Quest'anno ho decorato la casa con gli addobbi che già avevo; invece dell'abete vero, ho recuperato quello finto che comprai ben quattordici anni fa, e per il camino ho usato un po' di potature del cedro del Libano che abbiamo in giardino.
Ed ecco qua il nostro Natale 2014, semplice e a costo zero.






Per questa scritta natalizia sulla lavagna ho copiato uno di questi stampabili di Natale, invece di stamparlo ho pensato di scriverlo con il gesso, anche se il risultato è un po' più grezzo...


I fiocchetti di neve fatti all'uncinetto me li ha regalati mia sorella, se volete provare a farli potete seguire questi tutorial.


E voi avete già decorato la vostra casetta?



Love

Etta

ps: con la prima foto partecipo al concorso "Il mio angolo di paradiso" di "Shabby chic Interiors" da domani potrete votare le foto qui.

Linkwithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...